Meta

Come si puliscono le scarpe in camoscio?

Le scarpe di camoscio chiaro sono un classico che non passa mai di moda. Ora che la stagione fredda si fa avanti, si va inevitabilmente incontro al rischio di macchiare questo tipo di calzature. Vediamo però come pulirle.

Un metodo molto valido è certamente la gomma pane, la gomma morbida che si trova in ogni comune rivenditore di articoli per l’ufficio. Basta strofinarla, in modo energico ma al contempo delicato, sulla parte interessata. Per ogni rimedio è consigliabile testarlo inizialmente in una parte poco visibile: nel caso l’effetto non dovesse essere quello sperato, si eviterà di rovinare le scarpe in modo visibile.

Un altro ottimo rimedio, attivo soprattutto contro le classiche sfumature blu che molti jeans possono lasciare sulle scarpe scamosciate, è l’aceto bianco. Basta applicarne qualche goccia su un panno morbido e bianco e strofinare la parte interessata.

Infine abbiamo il classico latte detergente. Basta utilizzarne qualche goccia con l’aiuto di un panno bianco o di un batuffolo di cotone. Occorre però fare attenzione perché il latte detergente tende a seccare lievemente la superficie trattata; meglio quindi utilizzarlo per piccole parti.

Una volta trovato il metodo più efficace per le proprie scarpe, è consigliato vaporizzare le parti ormai pulite con uno spray impermeabile specifico per il camoscio in modo che con la prossima pioggia non ci sarà alcun pericolo di macchiarle.

images-1

I commenti sono chiusi